Iniziativa di dialogo al MIUR

6BB97646-49E2-4247-A94B-4E30D21BC1C7

Il 23 ottobre 2019, con una delegazione di alunni di Roma e Siano, abbiamo vissuto – a conclusione del percorso formativo sui principi e valori dela nostra Carta Costituzionale – un’esperienza profonda ed emozionante al Ministero dell’Istruzione.

I.C. Statale di Siano

I.C. Statale di Siano

0A539E46-4B6B-4723-A8EC-B6F8A0508CF7

Istituto Paritario Caterina Cittadini, Roma

I giovani studenti hanno ascoltato con grande interesse l’intervento del Dr. Carlo Rubinacci, Dirigente tecnico del MIUR.Nel dialogo con gli studenti sono stati messi in rilievo 3 aspetti:

1. l’importanza dello studio studiare è fondamentale, dedicarsi allo studio è occuparsi di se e avere cura di se stessi. Ciò che studiate ora è e sarà utile per il bene comune. Studiare ci aiuta a capire la nostra missione. 

Dedicare molto tempo allo studio non è mai tempo perso”.  

91418C79-0AE4-4F34-BC2B-B6919AD983E0

Questo concetto è stato ripreso anche dal Dr. Ascoli, nel salone dei Ministri:

il sapere come strada da percorrere per sconfiggere l’ignoranza.
2. l’importanza di mettere al servizio del bene comune la propria competenza. 
3. l’importanza del linguaggio come strumento efficace per tutelare i nostri diritti e per l’esercizio dei nostri doveri.
Alla domanda di un giovane alunno sul bullismo, il Dr. Rubinacci ha risposto mettendo in rilievo:
– l’importanza di non smettere mai di contrastare il fenomeno
– il rapporto con le famiglie, in particolare la condivisione di interventi con le stesse, per diminuire gli atti di bullismo
– l’unicità di ciascuno e il diritto alla propria realizzazione.
I giovani alunni dell’Istituto Comprensivo Statale di Siano e dell’Istituto Scolastico Paritario Caterina Cittadini di Roma,
hanno accolto con grande entusiasmo l’intervento formativo.
 
Giovanna della 2 D scrive:
Grazie per le attenzioni e per come avete risposto alle domande, mi sono sentita parte del Ministero, molto bella il Salone dei 
Ministri”
 
Antonio 2A:
Grazie per l’interessante visita al MIUR, grazie per averci spiegato bene come funziona e grazie per la disponibilità e per averci accolto”
 
Rosa 2B:
Grazie per l’opportunità che ci ha dato. Lei ha arricchito Il nostro bagaglio culturale
Leonardo 2A:
 “La cosa che mi è più piaciuta: sentire le risposte alle domande del Dirigente”
Cecilia 2B:
“A me è particolarmente piaciuta la risposta sull’inclusione e il tour all’interno del Ministero, in particolare conoscere la sala dei Ministri”
Massimo 3U:
“Grazie per l’ospitalità e per la bravura nel coinvolgimento”
Dora 2A:
Grazie Dirigente perché ci ha aiutato a trovare la risposta alle nostre domande”
 
Emma 2A:
“Grazie per averci dato la possibilità di visitare il Ministero e per aver risposto bene alle nostre domande”
 
Mattia 2D:
“Grazie per tutto quello che avete organizzato per noi, mi è piaciuto molto il viaggio al MIUR e spero di poterci tornare presto”.
Queste sono solo alcune delle impressioni raccolte a caldo dopo il momento di dialogo.
Dopo l’iniziativa formativa, una sorpresa per tutti: la visita all’interno del Ministero con l’esperto del MIUR, Alessandro Ascoli.
Affascinante e pieno di storia ogni angolo del Palazzo, in particolare, lo Scalone d’Onore, il Salone dei Ministri e la

Biblioteca Luigi De Gregori.F3CB7D61-89C4-4D4E-BFE9-A7B27FBA909C

Nel Salone dei Ministri, i giovani alunni seduti sulle bellissime poltrone verdi hanno ascoltato la storia della sala e degli affreschi.
Molto interessante la descrizione del ciclo pittorico del Calcagnanodoro sul progresso del sapere nella storia dell’umanità,
il sapere come strada da percorrere per sconfiggere l’ignoranza.
C1026D5E-12A5-48FD-B012-7B75D53031B6Anche il momento trascorso nella Biblioteca Luigi de Gregori con la Dr.ssa Iossa è stato bello e curioso,
così pure salire e scendere lo Scalone d’Onore in marmo bianco e con le decorazioni in stucco romano.
La giornata è stata arricchente per tutti.
A conclusione dell’incontro, il Dirigente ci ha accompagnato all’uscita e ha stretto la mano ad ognuno.
Questo gesto semplice e cordiale è stato molto apprezzato da tutti.

Siamo usciti dal Ministero felicissimi per la bellissima opportunità di dialogo e per aver conosciuto più da vicino il Palazzo Istituzionale dove vengono dettate le linee guida della Scuola Italiana.

Rivolgiamo un Grazie di vero cuore al Capo Dipartimento, la Dr.ssa Palumbo, al Dirigente tecnico, il Dr. Rubinacci e a tutti quanti hanno reso quest’esperienza formativa indimenticabile.
 Maria Mazza

Un megaViaggio nel 70° della Costituzione Italiana

schermata 2019-01-22 a 12.07.53 amSi è da poco concluso il 70′ anniversario della nostra Costituzione, e vorremmo proporvi attraverso il presente documentario, uno spaccato di tessuto sociale che ci permette di vedere come oggi, la nostra Carta Costituzionale, viene vissuta e percepita dalla collettività.

Continua a leggere

A Palazzo della Consulta il 21 febbraio 2018 l’incontro dei giovani alunni con il Presidente Paolo Grossi

Il 21 febbraio 2018, con una delegazione di alunni di tre Istituti Comprensivi romani, siamo stati a Palazzo della Consulta per incontrare il Presidente della Corte Costituzionale, il Prof. Paolo Grossi.

20180221_124600

Il Presidente ci ha accolto con un benvenuto caloroso, introducendoci nella nostra Carta Costituzionale con un discorso profondo e ricco di spunti di cui si riportano alcuni passaggi: “La Costituzione Italiana è il presidio di ogni cittadino, ha un protagonista: la persona, uomo o donna, bianco o nero, ricco o povero, sapiente o ignorante, che vive nell’ambito della Repubblica Italiana. Continua a leggere

Un’esperienza speciale nella Sala della Costituzione

Incontro con un gruppo di studenti dell'Istituto Comprensivo "Sinopoli Ferrini" e dell'Istituto Comprensivo "Via Tor de Schiavi 175" di Roma

©2017 Fotografico, Senato della Repubblica – Sala degli Specchi

Il 27 dicembre del 1947 a Palazzo Giustiniani, nella sala della Costituzione, Enrico De Nicola, Capo provvisorio dello Stato Italiano, il Presidente del Consiglio, Alcide De Gasperi, il presidente dell’Assemblea Costituente, Umberto Terracini e il Guardasigilli, Giuseppe Grassi, firmarono la nostra Carta Costituzionale, il documento che ci rappresenta, garantisce e unisce.

A 70 anni dalla firma, la legge fondamentale dello Stato Italiano è sempre attuale, sempre per tutti! Continua a leggere

“L’emozione di Licia il 2 giugno del 1946 e l’impegno dei giovani ”

 

dvd_tube

La copertina del dvd è stata realizzata dai ragazzi dei tre Istituti Comprensivi che hanno partecipato all’iniziativa progettuale

A volte basta poco per raccogliere un’emozione e riflettere, ad esempio, ascoltando in un’aula di scuola una testimonianza storica come quella di Licia, una delle prime donne che ha votato il 2 giugno del 1946:

“L’emozione più grande…quando ho preso la matita in mano! Temevo di sbagliare, mi tremavano le mani, ero emozionatissima, penso che mi siano venute fuori le lacrime”.

I nonni sono la storia vivente che si racconta da se.

E i giovani? Continua a leggere

Oriolo Romano: la Costituzione Italiana in mano ai giovani

IMG_0927Ad Oriolo Romano, formazione sui principi della Costituzione Italiana e consegna della stessa ai  neo-maggiorenni. 

Il 2 giugno 2017, ad Oriolo Romano si è svolta una cerimonia solenne nella sala degli Avi a Palazzo Altieri. L’evento, promosso dall’Amministrazione Comunale è stato caratterizzato da una formazione sui principi e i valori della Carta Costituzionale ed è culminato nel dono, a ciascuno dei ragazzi neo maggiorenni, della Costituzione consegnata dal Primo Cittadino. Continua a leggere

Grazie Gianni

imgp1050.jpgCarissimo Gianni,
oggi 16 marzo sei tornato alla casa del Padre.

Sentivo di dirti: Gianni Grazie!
La tua presenza è stato un dono per tutti.
Vicino a te si faceva ogni volta una scuola di vita, un’esperienza unica.

Quello che personalmente mi hai lasciato in eredità è la profonda attenzione alla persona, il valorizzare con l’ascolto e il confronto la dignità insita in ognuno. Continua a leggere

Insieme è più bello, insieme si costruisce qualcosa di bello. Festa di Carnevale di Amatrice 18 febbraio 2017

locandinaamatrice18Insieme è più bello, insieme si costruisce qualcosa di bello!

Iniziare con questa frase, per raccontare la festa di Carnevale di Amatrice, non è casuale ma esprime a pieno il desiderio che ha animato ognuno: bambini, adulti, anziani, associazioni, enti, movimenti, commercianti, animatori, tutti proprio tutti!

Insieme, aiutandosi reciprocamente! Continua a leggere

Festa al Centro di Comunità S.Agostino di AMATRICE 2 gennaio 2017, h.15.00 – 18.00

20161228_095322-2Amici è con il cuore pieno di gioia che vi condivido questa iniziativa: un momento di festa e spensieratezza con i bimbi e le persone di Amatrice.
In particolare,
– dalle 15.00 alle 16.30, una ricreazione per i più piccoli con tantissimi giochi da fare insieme.
Curerà questo momento Francesco, un mio carissimo amico, molto bravo per animare le feste dei bimbi.
– Dopo la ricreazione e più esattamente dalle h.16.45 alle 17.30, un’allegra tombolata con tanti doni per grandi e piccini.
I doni sono frutto della solidarietà, del cuore grande che abita le persone.
– A conclusione della tombolata, allieterà il palato un piccolo rinfresco, un momento dolce e mangereccio per festeggiare il nuovo anno insieme (h.17.30 – 18.00 circa).
Le Monache Benedettine del Monastero di San Magno in Amelia, in particolare, prepareranno per il rinfresco dei buonissimi biscotti.
Prima dei saluti, ancora due righe per condividervi come dietro ogni cosa c’è sempre un inizio…Ecco come nasce l’ idea di questa festa:
Mauro, un mio carissimo amico, subito dopo il terremoto mi chiese, Maria cosa possiamo fare per Amatrice?
Sentivo dentro me, queste sue parole come un fuoco che divora, sentivo forte e condividevo a pieno il desiderio di vicinanza, di non lasciarli soli!
Pensai alla scuola per un eventuale percorso  sui principi e valori della nostra bellissima Costituzione e ad un momento di festa per la comunità. Un dono di gioia e spensieratezza!
Da quel giorno piccoli passi, e il 2 gennaio è ormai vicino!
Vorremmo vivere intensamente questo momento, tutti in cordata, e testimoniare che insieme è più bello, insieme si realizza qualcosa di bello!
Maria Mazza
Ringraziamenti:
Grazie a tutti i bimbi e alle comunità di Amatrice per questa bella opportunità di Amare.
Grazie a tutte le persone che, in vario modo, hanno contribuito all’iniziativa, offrendo in particolare: tempo, spazio, preghiere, disegni, doni vari, sconti sugli articoli acquistati, gesti solidali che danno gioia e fanno sperare.

Grazie ai bimbi della V^ D (Istituto comprensivo Via Tor De’ Schiavi, plesso, Fausto Cecconi) di Roma, agli altri bimbi romani, figli di amici, e ai bimbi di Lamezia Terme, per i loro bellissimi disegni che porteremo come un tesoro e doneremo ai bimbi di Amatrice durante la festicciola,

Grazie agli amici e ai familiari, per la loro parte, Grazie, Mauro, Cinzia e Renato, Luana, Natascia, Imma, Rossella, Don Maurizio, Cinzia T., Olga, Laura, Sandro, Silvia, Francesca, Anna e Pino, amici Focolarini; gli amici della parrocchia di Francesco, le Monache Benedettine del Monastero San Magno Amelia,

Grazie ai commercianti di: Ultimo Arredo – Lamezia Terme, Parole e Pensieri – Lamezia Terme, La 2 Mari Oil – Lamezia Terme, Baquiland Toys S.r.l. – Lamezia a Terme; l’Accessorio – Roma, per gli ampi sconti sui prodotti acquistati e i doni offerti per la tombola e per la ricreazione dei bimbi.

Grazie a tutti voi e a tutti quanti, ogni giorno, si impegnano per rendere il mondo più accogliente, giusto e solidale.